Associati
Vuoi aprire un'impresa?
Finanzia i tuoi progetti

Al via la Campagna RED 2024

È fissato al 28 febbraio 2024 (salvo proroghe) il termine di presentazione della dichiarazione reddituale pensionati INPS


È fissato al 28 febbraio 2024 (salvo proroghe) il termine di presentazione della dichiarazione reddituale pensionati INPS.

La documentazione va presentata dai titolari di prestazioni collegate al reddito per comunicare all’INPS i propri redditi e, qualora previsto, anche i redditi del coniuge e degli altri componenti del nucleo familiare.

Per il RED ordinario 2023, l’INPS non invierà alcuna comunicazione cartacea come ormai succede da anni.

I titolari di prestazioni collegate al reddito, interessati alla campagna RED ordinaria 2023 sono:

  • i pensionati che non hanno altri redditi oltre a quello da pensione (propri e, se previsto, dei familiari), se la situazione reddituale è variata rispetto a quella dichiarata l’anno precedente;
  • i titolari di prestazioni collegate al reddito che non comunicano integralmente all’amministrazione finanziaria tutti i loro redditi perché alcuni non sono dichiarabili sulla dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Redditi), per esempio il lavoro dipendente prestato all’estero, gli interessi bancari, postali, dei BOT, dei CCT e di altri titoli di Stato o i proventi di quote di investimento, soggetti a ritenuta d’acconto alla fonte a titolo d’imposta o sostitutiva dell’Irpef;
  • coloro che sono esonerati dall’obbligo di presentazione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi, ma che sono in possesso di redditi ulteriori a quelli da pensione, ad esempio coloro che hanno un reddito da pensione più il reddito dell’abitazione principale;
  • i titolari di alcune tipologie di redditi rilevanti ai fini previdenziali e che si dichiarano in maniera diversa ai fini fiscali all’Agenzia delle Entrate, come per esempio i redditi derivanti da collaborazione coordinata e continuativa o assimilati e lavoro autonomo, anche occasionale.

Nel caso il modello RED/2022 non venga presentato, ai pensionati che sono obbligati a farlo verrà sospesa temporaneamente la parte di prestazione pensionistica legata al reddito (integrazioni alla pensione, assegni familiari, ecc.), in attesa che i modelli vengano presentati.

Info: Tel. 05753141 – caaf@artigianiarezzo.it



    Lavoro Futuro
    Confartigianato TG@ Flash
    Progetti "Scuola impresa"
    I mestieri dell'Arte Artigianato artistico ad Arezzo
    Archivio fotografico storico aretino
    Pubblicazione Bilancio sociale associati
    Coworking Cofartigianato Imprese Arezzo
    raccolta delle iniziative su idee e testimonianze
    Pane Toscano DOP
    Fondazione Arezzo intour
    Mostra mercato Artigianato della Valtiberina Toscana
    Consorzio Multienergia
    Camera di Commercio di Arezzo Siena