Associati
Convenzioni per associati

Trasporto Persone. Ristori sulle rate di leasing per l’acquisto di veicoli

Ecco criteri e modalità di accesso per l'erogazione della misura pubblicate nel Decreto Direttoriale del MIMS


A seguito della pubblicazione del Decreto del 29 marzo 2022 di modifica al DM del 28 ottobre 2021, si informa che è stato pubblicato in G.U. del 9 Maggio 2022 il Decreto direttoriale 2 Maggio 2022, emanato dal Direttore per la sicurezza stradale e l’autotrasporto del MIMS, recante criteri e modalità di erogazione dei ristori.

Di seguito una sintesi dei contenuti del decreto:

Ripartizione delle risorse (art. 2):

  • cinquanta milioni di euro, destinati alle imprese che hanno eseguito gli acquisti ed hanno adibito gli autobus al servizio di noleggio con conducente, ai sensi della legge 11 agosto 2003, n. 218;
  • venti milioni di euro, per gli acquisti di autobus da parte di imprese esercenti i servizi di linea effettuati mediante autobus e non soggetti a obblighi di servizio pubblico.

L’importo del ristoro per le imprese per ciascun autobus acquistato ha il seguente limite:

  • 20.000,00 euro per autobus di categoria M2;
  • 40.000,00 euro per autobus di categoria M3.

Il ristoro complessivo erogato a ciascuna impresa non può superare l’importo di due milioni e trecentomila euro.

Modalità di presentazione della domanda (art. 3)

La domanda per il contributo deve essere resa nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000 ed è soggetta alla responsabilità, anche penale.

La domanda deve essere inoltrata esclusivamente in via telematica tramite la piattaforma https://contributoacquistiautobus.consap.it compilando l’apposito format online, a partire dal 10 maggio 2022 e non oltre le ore 23,59 del 29 maggio 2022. Non saranno ammesse domande presentate oltre tale termine ed al di fuori del canale web della piattaforma.

La domanda deve essere firmata digitalmente dal rappresentante legale dell’impresa a pena di inammissibilità e deve contenere una serie di informazioni (indicate negli allegati al decreto 1A e 1B) ed allegati.

Istruttoria della domanda ed erogazione del contributo (art. 4)

L’istruttoria è svolta da Consap S.p.a., quale soggetto gestore individuato dall’amministrazione responsabile della misura. Una volta conclusa l’istruttoria il gestore redige l’elenco dei beneficiari con l’indicazione dell’importo del contributo erogabile.

Il    direttore    generale    per    la     sicurezza     stradale     e   l’autotrasporto   approva   i riparti, e dispone di procedere alla relativa pubblicazione nelle pagine web dedicate all’autotrasporto del sito istituzionale www.mit.gov.it

Il contributo è erogato dal gestore con bonifico bancario all’IBAN indicato dall’impresa nell’istanza.

Ai fini dell’erogazione del contributo, le imprese che si sono avvalse delle facoltà previste dalle norme di cui all’art. 3-bis del decreto attuativo nonché a seguito di accordi intervenuti direttamente con la banca o la società locatrice, producono tramite la Piattaforma, entro il 31 dicembre 2022, le quietanze delle rate e dei canoni pagati, pena la revoca della concessione ai sensi dell’art. 3-bis, comma 2 del decreto attuativo.

Verifiche e controlli (art. 5)

È fatta salva la facoltà del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili di effettuare tutti gli accertamenti e le verifiche anche successivamente all’erogazione dei contributi e di procedere, in via di autotutela, alla revoca del relativo provvedimento di accoglimento, nonché di ordinarne la restituzione all’entrata del bilancio dello Stato qualora emergano gravi irregolarità in relazione alle dichiarazioni sostitutive prodotte dai soggetti beneficiari.

Info: Francesco Meacci – Tel. 0575314246 – francesco.meacci@artigianiarezzo.it



    Confartigianato TG@ Flash
    I mestieri dell'Arte Artigianato artistico ad Arezzo
    Archivio fotografico storico aretino
    Pubblicazione Bilancio sociale associati
    raccolta delle iniziative su idee e testimonianze
    Pane Toscano DOP
    Fondazione Arezzo intour
    Mostra mercato Artigianato della Valtiberina Toscana
    Consorzio Multienergia
    Scuolartigiana
    Camera di Commercio di Arezzo Siena