Associati
Vuoi aprire un'impresa?

Fondo PMI creative. Al via gli interventi per la nascita, lo sviluppo e il consolidamento delle imprese

Dal 20 Giugno 2022 sarà possibile compilare e caricare le domande. Gli Uffici di Confartigianato a disposizione delle aziende interessate


Il MISE ha comunicato con decreto direttoriale 30 maggio 2022 le date dell’invio delle domande di accesso alla misura:

  • Inizio compilazione e caricamento delle domande: dalle ore 10.00 del 20 giugno 2022
  • Invio delle domande: dalle ore 10.00 del 5 luglio 2022

La misura incentiva i progetti finalizzati a:

  • avvio o sviluppo dell’impresa creativa, nel caso delle imprese costituite da non più di 5 anni al momento della presentazione della domanda di accesso;
  • ampliamento o alla diversificazione della propria offerta di prodotti e servizi e del proprio mercato di riferimento, ma anche l’introduzione di innovazioni ed efficientamento del processo produttivo, nel caso di imprese costituite da più di 5 anni.

Soggetti Beneficiari

Potranno beneficiare della misura le imprese creative di micro, piccola e media dimensione regolarmente costituite ed iscritte al Registro Imprese con i seguenticodici ateco:

  • Codice Ateco 13.10.00 Preparazione e filatura di fibre tessili;
  • Codice Ateco 13.20.00 Tessitura;
  • Codice Ateco 13.91.00 Fabbricazione di tessuti a maglia;
  • Codice Ateco 13.92.10 Confezionamento di biancheria da letto, da tavola e per l’arredamento;
  • Codice Ateco13.92.20 Fabbricazione di articoli in materie tessili nca;
  • Codice Ateco 13.93.00 Fabbricazione di tappeti e moquette;
  • Codice Ateco 13.94.00 Fabbricazione di spago, corde, funi e reti;
  • Codice Ateco 13.95.00 Fabbricazione di tessuti non tessuti e di articoli in tali materie (esclusi gli articoli di abbigliamento);
  • Codice Ateco 13.96.10 Fabbricazione di nastri, etichette e passamanerie di fibre tessili;
  • Codice Ateco 13.99.10 Fabbricazione di ricami;
  • Codice Ateco 13.99.20 Fabbricazione di tulle, pizzi e merletti;
  • Codice Ateco 14.11.00 Confezione di abbigliamento in pelle e similpelle;
  • Codice Ateco 14.13.20 Sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno;
  • Codice Ateco 14.19.10 Confezioni varie e accessori per l’abbigliamento;
  • Codice Ateco 15.12.09 Fabbricazione di altri articoli da viaggio, borse e simili, pelletteria e selleria;
  • Codice Ateco 16.10.00 Taglio e piallatura del legno;
  • Codice Ateco 16.2 Fabbricazione di prodotti in legno, sughero, paglia e materiali da intreccio;
  • Codice Ateco 16.29.19 Fabbricazione di altri prodotti vari in legno (esclusi i mobili);
  • Codice Ateco 16.29.20 Fabbricazione dei prodotti della lavorazione del sughero;
  • Codice Ateco 16.29.30 Fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio;
  • Codice Ateco 16.29.40 Laboratori di corniciai;
  • Codice Ateco 17.29 Fabbricazione di altri articoli di carta e cartone;
  • Codice Ateco 18.1 Stampa e servizi connessi alla stampa;
  • Codice Ateco 18.13 Lavorazioni preliminari alla stampa e ai media;
  • Codice Ateco 18.14 Legatoria e servizi connessi;
  • Codice Ateco 18.20 Stampa e riproduzione di supporti registrati;
  • Codice Ateco 23.19.20 Lavorazione di vetro a mano e a soffio artistico;
  • Codice Ateco 23.41.00 Fabbricazione di prodotti in ceramica per usi domestici e ornamentali;
  • Codice Ateco 23.49.00 Fabbricazione di altri prodotti in ceramica;
  • Codice Ateco 23.70.20 Lavorazione artistica del marmo e di altre pietre affini, lavori in mosaico;
  • Codice Ateco 25.99.30 Fabbricazione di oggetti in ferro, in rame ed altri metalli;
  • Codice Ateco 26.52 Fabbricazione orologi;
  • Codice Ateco 31.09.05 Finitura mobili;
  • Codice Ateco 32.1 Fabbricazione d gioielleria, bigiotteria e articoli connessi, lavorazione delle pietre preziose;
  • Codice Ateco 32.2 Fabbricazione di strumenti musicali;
  • Codice Ateco 32.4 Fabbricazione di giochi e giocattoli;
  • Codice Ateco 58.11Edizione di libri;
  • Codice Ateco 58.14 Edizione di riviste e periodici;
  • Codice Ateco 58.19.00 Altre attività editoriali;
  • Codice Ateco 58.21 Edizione di giochi per computer;
  • Codice Ateco 59 Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore;
  • Codice Ateco 60.10.00 Trasmissioni radiofoniche;
  • Codice Ateco 60.20.0 Programmazione e trasmissioni televisive;
  • Codice Ateco 62.01 Produzione di software non connesso all’edizione;
  • Codice Ateco 63.12 Portali web;
  • Codice Ateco 70.21 Pubbliche relazioni e comunicazione;
  • Codice Ateco 71.1 Attività degli studi di architettura, ingegneria ed altri studi tecnici,
  • Codice Ateco 73.11 Agenzie pubblicitarie;
  • Codice Ateco 74.1 Attività di design specializzate;
  • Codice Ateco 74.20.1 Attività di riprese fotografiche;
  • Codice Ateco 74.20.2 Laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa;
  • Codice Ateco 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento, con esclusione del Codice 90.03.01 Attività dei giornalisti indipendenti;
  • Codice Ateco 91.0 Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali;
  • Codice Ateco 95.24 Riparazione di mobili e di oggetti di arredamento; laboratori di tappezzeria;
  • Codice Ateco 95.25 – Riparazione orologi

Anche le persone fisiche che intendono avviare una nuova attività possono presentare domanda, purché si costituisca l’Impresa Creativa” entro 60 giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

Investimenti ammissibili

Sono ammesse spese sostenute dopo la data di presentazione della domanda, ovvero nel caso di persone fisiche dopo la data di costituzione dell’impresa, relative a:

  • immobilizzazioni materiali: con particolare riferimento a impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica, purché coerenti e funzionali all’attività d’impresa, a servizio esclusivo dell’iniziativa agevolata, dimensionati alla effettiva produzione ed identificabili singolarmente;
  • immobilizzazioni immateriali: necessarie all’attività oggetto dell’iniziativa agevolata, incluso l’acquisto di brevetti o acquisizione di relative licenze d’uso (es. spese per progettazione e sviluppo software applicativi, piattaforme digitali, applicazioni, soluzioni digitali per i prodotti e servizi offerti ovvero per i relativi processi di produzione e erogazione nonché alla progettazione e sviluppo di portali web, anche solo a scopo promozionale), supportate da perizia giurata rilasciata da un tecnico abilitato;
  • opere murarie (nel limite del 10% del programma complessivamente considerato ammissibile): comprese le spese connesse all’installazione di macchinari, impianti e attrezzature; spese riferibili ad opere di ristrutturazione dell’unità produttiva oggetto di intervento e quelle relative a strutture mobili e prefabbricati a servizio esclusivo dell’iniziativa agevolata, purché amovibili e strettamente funzionali al raggiungimento degli obiettivi del programma agevolato;
  • esigenze di capitale circolante (nei limiti del 50% del totale delle voci precedenti), coerenti con l’iniziativa e utilizzate per il pagamento delle seguenti voci di spesa:
  • materie prime, sussidiarie, materiali di consumo e merci;
  • servizi di carattere ordinario, diversi da quelli compresi nelle spese di cui al comma 4, lettera c), strettamente necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa;
  • godimento di beni di terzi, inclusi spese di noleggio, canoni di leasing, housing/hosting, utenze;
  • perizie tecniche, spese assicurative connesse al progetto, fidejussioni bancarie connesse al progetto;
  • costo del lavoro dipendente assunto a tempo indeterminato che non benefici di alcun’altra agevolazione, anche indiretta, o a percezione successiva, impiegato nel programma di investimento.

L’importo di spesa massima ammessa è pari a 500.000 €, non saranno ammissibili titoli di spesa di importo inferiore a  500 €.

Importo agevolazione

Il Fondo per le PMI creative copre fino all’80% delle spese ammissibili, per entrambe le tipologie di intervento.

Nello specifico, l’agevolazione dedicata alla nascita e allo sviluppo di imprese creative è composta sia da un contributo a fondo perduto che da un finanziamento a tasso agevolato, così suddiviso:

  • 40% sotto forma di contributo a fondo perduto;
  • 40% nella forma del finanziamento agevolato, a tasso a zero di durata massima di 10 anni.

Il finanziamento deve essere restituito secondo in piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate scadenti il 31 maggio e il 30 novembre di ogni anno.

Criteri di valutazione

Il bando prevede il raggiungimento di un punteggio minimo di 50 punti su un massimo di 80 sulla base di criteri di valutazione. Tali elementi riguardano l’adeguatezza e la coerenza delle competenze imprenditoriali, l’introduzione di innovazioni e ricadute sulla filiera creativa di riferimento, analisi di mercato e strategie di marketing, fattibilità tecnica il programma di investimento.

Info: 05753141 – info@artigianiarezzo.it



    Confartigianato TG@ Flash
    I mestieri dell'Arte Artigianato artistico ad Arezzo
    Archivio fotografico storico aretino
    Pubblicazione Bilancio sociale associati
    raccolta delle iniziative su idee e testimonianze
    Pane Toscano DOP
    Fondazione Arezzo intour
    Mostra mercato Artigianato della Valtiberina Toscana
    Consorzio Multienergia
    Scuolartigiana
    Camera di Commercio di Arezzo Siena