Associati
Convenzioni per associati

Revisione veicoli: Approvata la normativa per i mezzi pesanti

Confartigianato e CNA “Massimo impegno per impedire stravolgimenti alla normativa e gravi disagi agli imprenditori del settore”


Ivo Bobini e Roberto Carria Presidenti Cna e Confartigianato Autoriparazione

A seguito della Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale da parte del Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile del decreto relativo agli aggiornamenti della disciplina alla revisione dei veicoli pesanti, (quelli con massa superiore a 3,5 t.) le scriventi Associazioni, sebbene ritengano positivo l’affidamento di queste alle officine private, evidenziano alcune criticità che, se verranno confermate anche nei prossimi provvedimenti relativi alla revisione dei veicoli leggeri, rischiano di mettere in crisi l’intero comparto creando seri disagi agli imprenditori autorizzati che – ricordiamo –  svolgono un servizio di pubblica utilità.

“L’aspetto più controverso – affermano all’unisono Ivo Bobini (CNA Autoriparazione) e Roberto Carria (Confartigianato Autoriparazione) – riguarda la nuova figura degli Ispettori che, stando a quanto si apprende dal provvedimento destinato ai mezzi pesanti, dovranno essere figure giuridiche autonome, indipendenti e prive di qualsiasi legame lavorativo con il Centro Revisione; se questa disposizione verrà confermata anche per la revisione dei veicoli leggeri, l’impatto per il nostro sistema imprenditoriale sarebbe disastroso rendendo di fatto non più conveniente gestire questa specifica attività e vanificando gli investimenti e le risorse che in questi anni sono state sostenute dagli imprenditori del settore.”

In provincia operano una cinquantina di Centri Revisioni tra consorzi ed imprese private: un provvedimento di questo tipo metterebbe in forte crisi un settore che, è bene ribadirlo, garantisce la sicurezza stradale a tutti gli automobilisti.

Confartigianato Arezzo e CNA Arezzo sono impegnate a monitorare la situazione con gli organi territoriali competenti e ad effettuare tutta la pressione necessaria con le sedi Nazionali per evitare lo stravolgimento di un settore che ha garantito – sino ad oggi – un servizio alla collettività efficiente e sicuro.

Info: Giacomo Magi – Tel. 0559101401 – giacomo.magi@artigianiarezzo.it



    I mestieri dell'Arte Artigianato artistico ad Arezzo
    Archivio fotografico storico aretino
    Fondazione Arezzo intour
    Mostra mercato Artigianato della Valtiberina Toscana
    Consorzio Multienergia
    Scuolartigiana
    Camera di Commercio di Arezzo Siena