Universo sociale onlus, un aiuto per chi assiste familiari con disabilitą

17 Ottobre 2017

Secondo l’Istat in Italia sono oltre 9 milioni i caregiver familiari, ovvero persone che prestano, a titolo gratuito, assistenza ad un proprio caro malato, anziano, fragile o disabile.

“E’ grazie a loro – dice Angiolo Galletti, presidente di Anap Confartigianato Arezzo - che si sostiene in grandissima parte il welfare nazionale. Secondo le statistiche le donne intorno ai 55 anni sono la maggioranza, persone che si prendono cura dei nipotini, ma anche dei genitori anziani e non autosufficienti, o di altri congiunti con disabilità. Ma con il crescere dell'età media, crescono anche le esigenze di cura in famiglia e aumentano le ore di permesso chieste alle imprese per assistere i propri familiari, sempre di più gli anziani o congiunti disabili. Tuttavia – prosegue Galletti – le persone che si dedicano a queste incombenze sacrificano la loro vita e il loro lavoro, spesso sono a loro volta vittime di stress e di malattie legate allo stress, come la depressione, insomma i caregiver familiari hanno bisogno a loro volta di aiuto. In assenza di interventi da parte del pubblico – prosegue Galletti – un aiuto abbiamo cercato di darlo attraverso la nostra onlus, Universo sociale, grazie ai fondi del 5 per mille della dichiarazione dei redditi.”

Di cosa si tratta? “Si tratta – spiega Galletti – di un servizio di assistenza domiciliare, partito fin dal 2012 e dal 2016 abbiamo avviato anche un servizio domiciliare educativo. Il servizio oggi è attivo in Valdarno, in Valdichiana e in Valtiberina. Abbiamo cominciato – prosegue Galletti – con 11 persone che hanno ricevuto assistenza in Valdarno fin dal 2012, e già in quell'anno abbiamo erogato 1100 ore di assistenza, che sono diventate 1252 nel 2013 e 1625 per 12 persone nel 2014. Poi nel 2015 le persone assistite in Valdarno sono diventate 18 e il servizio è partito anche per altre 8 persone in Valdichiana, rispettivamente con 1685 ore e 609 ore. In totale nel 2015 abbiamo erogato 2294 ore di aiuto ai familiari “caregiver” che assistono persone con disabilità. Nel 2016 le persone assistite in Valdarno sono diventate 14, altre 5 sono state prese in carico a Castiglion Fiorentino e ulteriori 5 nel resto della Valdichiana, per un totale di 2622 ore di assistenza, che nel 2017 sono diventate 3 mila, con 14 persone in Valdarno, 9 fra Castiglion Fiorentino e il resto della Valdichiana e 6 in Valtiberina.”

In totale dall'inizio dell'attività sono state erogate 10 mila 813 ore di attività di assistenza domiciliare e 1080 ore di servizio educativo.

“Sappiamo- conclude Galletti – che le necessità sarebbero di gran lunga superiori, ma sappiamo anche che, grazie ai fondi del 5 per mille, senza pesare sulle finanze di nessuno, siamo riusciti a dare un aiuto a diverse famiglie e a dare un po' di sollievo a chi si prende cura, spesso per 18 ore al giorno se non di più, di un familiare con disabilità, giovane o anziano che sia.”

 

Scarica il documento in formato pdf