TFS per i dipendenti pubblici. Ecco le procedure INPS per l’invio delle domande di certificazione

20 Novembre 2020

L'INPS con una specifica comunicazione ha definito le procedure per l'inoltro delle domande di certificazione per il TFS (Trattamenti di Fine Servizio).

Possono chiedere l’anticipo dei trattamenti i dipendenti delle amministrazioni pubbliche ed il personale degli Enti pubblici di ricerca che accedono o che hanno avuto accesso a pensione secondo le seguenti modalità:

  • Pensione quota 100 in regime ordinario e di cumulo;
  • Pensione anticipata in regime ordinario e di cumulo, secondo le disposizioni di cui all’articolo 24 della riforma Monti;
  • Pensione di vecchiaia in regime ordinario e di cumulo, secondo le disposizioni di cui all’articolo 24 della riforma Monti.

Sono esclusi dalla possibilità di ottenere il finanziamento agevolato:

  • Coloro che sono cessati o cesseranno dal servizio senza diritto a pensione;
  • Coloro che accedono o hanno avuto accesso al pensionamento con modalità diverse da quelle sopraindicate;
  • Il personale delle Forze armate, delle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare e del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco per i quali l’accesso a pensione è previsto con modalità diverse da quelle indicate.

Gli uffici del Patronato INAPA di Confartigianato sono a disposizione per redigere la domanda (Tel. 05753141 - info@artigianiarezzo.it)

 

Scarica il documento in formato pdf