Superbonus 110. Il progetto di Confartigianato per ottenere l'incentivo

11 Settembre 2020

 

Il superbonus del 110 per cento varato dal Governo è ormai realtà e sono in tanti a voler sapere come fare per usufruirne. Tante domande se le fanno i cittadini “E' vero che non pagherò i lavori? La caldaia, me la regalano? Vale solo per la prim casa o anche per la seconda?" E altrettante se le fanno gli imprenditori, edili, impiantisti, aziende del legno e arredo “Chi mi anticipa i soldi per la mia attività? Le banche ci verranno incontro? Ci andrò a rimessa? Ho i requisiti tecnici per fare i lavori? Cosa significa cedere il credito?”

Con tante domande occorreva una soluzione che garantisse la certezza delle risposte e Confartigianato Imprese Arezzo l'ha trovata. Ha infatti firmato un accordo con AATECH Srl. di Milano, una società che da anni si occupa delle pratiche relative ai vari bonus varati dal Governo ed ha dunque la necessaria competenza ed esperienza. Alle competenze di Aatech Srl. si aggiungono naturalmente anche quelle dei professionisti di Confartigianato Imprese Arezzo che hanno da tempo un vero e proprio team di esperti nel settore casa, ovvero edilizia, impianti ne legno arredo.

“Questo accordo – dice il vice Presidente di Confartigianato Arezzo Luca Baglioni - è uno dei primi in Italia e ci offre davvero la soluzione giusta per una questione compressa come il superbonus del 110%. Ci consentirà infatti di assistere le nostre imprese, ma anche professionisti, amministratori di condominio e cittadini e completare in sicurezza tutto il ciclo che porterà all'ottenimento del superbonus e all'esecuzione dei lavori. Siamo certi che grazie alle sinergie che possiamo mettere in campo grazie a questo accordo – conclude Baglioni - il superbonus del 110 per cento sarà un'ottimo strumento a disposizione delle imprese, dei professionisti e dei cittadini e che renderà soddisfatti tutti gli attori della filiera, dando impulso all'economia in un momento nel quale c'è davvero necessità.”

Ma vediamo in estrema sintesi cosa è previsto e quali sono i tempi nei quali occorre eseguire i lavori.

Nel Decreto rilancio (convertito in legge il 17/7/2020 e pubblicato in gazzetta ufficiale il 18/7/2020) e successivamente nel decreto legge 104/2020 "agosto" allegato a, è stato rafforzato e confermato il cosiddetto superbonus 110% per realizzare interventi di efficienza energetica e misure antisismiche sugli edifici effettuati dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021.

La misura, già prevista per le prime case e in condominio anche per le seconde case, è stata estesa alle seconde case composte da una o più unità immobiliari dello stesso proprietario e può essere applicata anche agli interventi di demolizione e ricostruzione. Confermata altresì la possibilità di cessione del credito alle banche e ad altri istituti di credito.

“Consapevoli che quella del superbonus del 110 per cento fosse un'ottima opportunità per i cittadini che vogliono effettuare una serie di lavori e per ridare slancio al comparto casa, dopo una lunga crisi e dopo la batosta del lockdown - aggiunge il segretario generale Alessandra Papini - Confartigianato Imprese Arezzo si è attivata fin da subito. Abbiamo chiesto al Governo di avere un quadro certo e quando finalmente è arrivato, abbiamo cercato una soluzione che fosse efficiente ed efficace per tutti. Grazie a questo accordo – sottolinea Papini - abbiamo messo in piedi un service completo per la cessione del credito, un supporto tecnico, finanziario e fiscale per le aziende associate e uno sportello di informazioni per i privati. Il nostro partner è AATECH S.r.l., società commerciale che opera nel campo della fornitura di servizi volti alla valorizzazione fiscale e finanziaria di interventi di efficientamento energetico. Grazie a questa partnership possiamo offrire alle nostre aziende del settore costruzioni, degli impianti e del legno arredo, ma anche al privato, o al professionista che intende rivolgersi a noi per accedere alla detrazione fiscale del 110% , la soluzione per il corretto completamento di tutto l'iter necessario, dalla valutazione preliminare, al rapporto con le banche o altri soggetti autorizzati per la cessione del credito, all'interlocuzione con l'Agenzia dell'Entrate e l'Enea. Insomma grazie a questo accordo – conclude Papini – mettiamo a disposizione di chi si rivolge a noi il meglio delle competenze per ottenere il superbonus del 110% e per eseguire i lavori con piena soddisfazione e senza spiacevoli sorprese.”

Rivolgendosi a Confartigianato Imprese Arezzo il privato, l'Amministratore di Condomini e l'azienda associata potranno dunque entrare a far parte di un processo di coordinamento organizzato e garantito di tutti gli attori coinvolti per la gestione end to end del superbonus, ovvero dell'ecobonus e sismabonus 110%.

Confartigianato Imprese Arezzo, in collaborazione con i professionisti specializzati di AATECH, si impegnerà ad assistere le imprese in tutti i cantieri e a supervisionare attraverso controlli mirati che consentono di fornire garanzia a clienti, imprese, banche o altri soggetti finanziari.

PER CONOSCERE IL PROGETTO NEI DETTAGLI CLICCA QUI

 

 

 

 

 

Scarica il documento in formato pdf