Scuola d'impresa di Confartigianato: in partenza l'edizione 2019

6 Marzo 2019

“Scuola d'Impresa” è la formazione avanzata di Confartigianato – ha spiegato Luca Baglioni Vice Presidente Confartigianato Imprese Arezzo, che oggi ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione del nuovo ciclo di incontri dedicato agli imprenditori associati. Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli imprenditori – ha continuato – a migliorare le proprie conoscenze, ma vogliamo farlo a 360 gradi coinvolgendo l'imprenditore ma anche la persona. Per questo abbiamo puntato su un'edizione un po' provocatoria, con appuntamenti che mettono in pista relatori di fama nazionale, che solleciteranno gli artigiani a riflettere, a rimettersi in gioco e daranno loro strumenti utili per sfruttare meglio le nuove opportunità offerte dal web.”

Ed ecco gli appuntamenti 2019 di “Scuola d'Impresa” che si svolgeranno il 14, il 15 e il 26 marzo, sempre dalle 18 alle 20,30, nella sede di via Tiziano 32 ad Arezzo.

Così i contenuti di questa edizione faranno leva sulla passione ma anche sul Social Marketing, approfondiranno la tipologia soggetti analogici e quella dei Youtubers, con un interrogativo rivolto a tutti: Tu che imprenditore sei?

Più in dettaglio, il 14 marzo il relatore sarà il noto psichiatra e psicoterapeuta Paolo Crepet, maestro nell'arte di provocare il proprio uditorio per farlo riflettere. L'argomento della serata è “Passione ed entusiasmo nel proprio mestiere”. "Un Imprenditore è un intraprenditore – dice Paolo Crepet – e per intraprendere ci vuole coraggio e passione.” Dunque la serata sarà incentrata sulla passione per tenere accesi i propri desideri e mantenere l'entusiasmo nel portare avanti il proprio mestiere.

Il 15 marzo invece il relatore sarà Rudy Bandiera, il “mago” dei social che interverrà su "Comunicare il proprio scopo e il proprio brand”, ovvero i social come luogo per creare fiducia ed allacciare relazioni che portano alla vendita. In proposito Rudy Bandiera dice:

"Confartigianato Arezzo è all'avanguardia nella visione di una formazione che non basa tutto sulla tecnica ma che tratta l'imprenditore e l'artigiano per quello che sono, ovvero degli strateghi prima ancora che dei lavoratori".

"Non è possibile pensare di vendere e di stare sul mercato oggi – conclude Bandiera - senza comunicare e senza avere un occhio puntato verso il mondo digital, e per farlo si deve essere in grado di capire cosa succede, le dinamiche. Ecco perché la formazione, diversa e stratificata di Confartigianato, è così preziosa: permette alle aziende di rimanere competitive anche in ambito comunicativo"

Infine martedì 26 marzo, sempre dalle 18.00 alle 20.30 nella sala conferenze di Confartigianato Imprese Arezzo, sarà protagonista Riccardo Vessa. L'argomento è “YouTube: l'attenzione nell'epoca della distrazione”. YouTube come social media è infatti un'occasione per gli inserzionisti, perchè sfrutta l'attenzione degli utenti che risulta maggiore rispetto a quante accade sulle altre grandi piattaforme della rete.

In proposito Riccardo Vessa dice: “Credo che oggi sia importante per le imprese conoscere meglio il mondo di internet e le possibilità che offre, che non sono solo quelle di una fruizione distratta e disattenta ma anche quelle di un ascolto focalizzato. YouTube, attraverso i suoi "creator", riesce ancora a tenere le persone incollate al monitor, a catturare la loro attenzione anche al di fuori del mero intrattenimento e a diffondere cultura. Ed in particolare l'attenzione sarà focalizzata sul lato meno noto della piattaforma, quello di cui faccio parte – conclude Vessa - che ha dimostrato un importante potenziale di crescita presso le nuove generazioni che non cercano solo distrazione.”

“Complessivamente – ha concluso il Vice Presidente di Confartigianato – siamo convinti di aver messo insieme una serie di appuntamenti che, oltre le provocazioni, si riveleranno interessanti e ricchi di spunti utili per i nostri imprenditori. Il nostro scopo è quello di offrire sempre strumenti utili per l'attività d'impresa ma anche per le persone, perché nell'artigianato la caratteristica umana è quella prevalente, pur nella dimensione economica dell'imprenditore. Oggi i nuovi strumenti offerti dal web impongono un cambio di passo rispetto alla visione tradizionale e con questi incontri e questo relatori siamo convinti di dare una mano concreta per l'aggiornamento ai nostri imprenditori.”

Importante adesso iscriversi al più presto. Per informazioni contattare 0575 0575314272

 

 

Scarica il documento in formato pdf