Pubblicati i bandi 2020 per marchi, brevetti e disegni. 38 milioni per le PMI

2 Gennaio 2020

E’ stato pubblicato il decreto di riapertura dei bandi nazionali dedicati alla valorizzazione dei titoli di proprietà industriale. Si tratta di 3 differenti misure rivolte alle piccole e medie imprese, e già note come Brevetti +, Marchi +3, Disegni +4.

Per le Startup innovative parte invece una misura ad hoc, il Voucher 3I – Investire In Innovazione.

Brevetti+

Con Brevetti+ il Ministero dello Sviluppo Economico intende favorire la valorizzazione economica di brevetti e privative nazionali e internazionali attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto. La dotazione è di 21,8 milioni di euro.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione
  • Organizzazione e sviluppo
  • Trasferimento tecnologico

Prevede un contributo a fondo perduto fino a 140 mila euro nel limite dell’80% delle spese ammesse.

Le domande dovranno essere presentate dal 30 Gennaio 2020.

Marchi +3

La misura Marchi +3 favorisce la registrazione all’estero (sia a livello comunitario che internazionale) di marchi nazionali da parte di pmi, con l’obiettivo di sostenerne la capacità innovativa e competitiva. La dotazione è di 13 milioni di euro. E' previsto un contributo in conto capitale fino all’80% delle spese.

  • per la Misura A – registrazione di marchi europeo: 6.000 euro per ogni domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO;
  • per la Misura B – registrazione di marchi internazionali: 6.000 euro (7.000 euro per USA o Cina), per ciascuna domanda relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese, elevato a 7.000 euro (8.000 euro per USA e/o Cina) per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Le domande dovranno essere presentate dal 30 Marzo 2020.

Disegni +4

Il Bando Disegni +4 promuove la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. La dotazione è di 3,5 milioni di euro.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

Fase 1 – Produzione

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato
  • prevede un contributo a fondo perduto fino a 65 mila euro– nel limite dell’80% delle spese

Fase 2 – Commercializzazione

  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato
  • prevede un contributo a fondo perduto fino a 10 mila euro– nel limite dell’80% delle spese

Le domande dovranno essere presentate omande dal 27 Febbraio 2020.

Per ulteriori informazioni i nostri Uffici sono a disposizione (Tel. 05753141 - credito@artigianiarezzo.it)

Scarica il documento in formato pdf