Misure agevolative SIMEST a sostegno dell'export grazie ai fondi del PNRR

8 Ottobre 2021

Simest propone tre diverse misure agevolative per sostenere la competitività delle imprese italiane sui mercati internazionali. Le misure agevolative sono rivolte a:

Tutte le misure risentono dei vincoli imposti dalla UE in merito all'utilizzo dei fondi comunitari del PNRR che irrigidiscono le condizioni di accesso alle agevolazioni e soprattutto la successiva realizzazione degli investimenti. Questi ultimi, infatti, devono soddisfare entrambi i requisiti legati alla transizione digitale ed ecologica conformi ai 6 obiettivi introdotti dal reg. UE 2020/852 “Do Not Significant Harm – DNSH” (non arrecare un danno significativo).

In base agli orientamenti tecnici della Commissione Europea, per le spese rendicontate, sarà necessario dichiarare la rispondenza a specifici requisiti di sostenibilità ambientale, pena l’inammissibilità della spesa. In particolare i fornitori dovranno certificare alcuni requisiti specifici previsti per le proprie attività.

Vista la ristrettezza dei tempi e la modalità di invio è necessario che le imprese in possesso dei requisiti che intendono avvalersi della nostra assistenza per la partecipazione al click day, abbiano formulato un piano d’investimenti cantierabile entro la data di apertura della piattaforma prevista per il prossimo 21 ottobre.

Gli esperti del team internazionalizzazione e dell’area credito agevolato sono a disposizione per i singoli approfondimenti (Tel. 05753141 - info@artigianiarezzo.it).

 

Informazioni Generali

Dotazione complessiva: 1,2 mld dei quali 480 ml riservati alle imprese del Sud Italia.

Ambito agevolativo: il contributo a fondo perduto è rilasciato ai sensi della normativa Temporary Framework, mentre l’applicazione del tasso agevolato da luogo all’applicazione di un contributo in de minimis.

Settori esclusi:

SEZIONE A - Agricoltura, Silvicoltura e Pesca tutte le attività

SEZIONE C – Attività manifatturiere - esclusivamente le attività di cui alle seguenti classi:

Il Richiedente può chiedere l’esenzione totale dalla prestazione delle garanzie, tuttavia potrà essere richiesta la prestazione di una garanzia nei casi in cui l’importo del Finanziamento ecceda il valore del MOL registrato nell’ultimo bilancio approvato e depositato dell’Impresa richiedente o in funzione della classe di scoring. La quota di co-finanziamento a fondo perduto non è soggetta a garanzie.

Ogni impresa potrà effettuare una sola richiesta di finanziamento per tipologia e sarà necessaria l’accensione di un conto corrente specifico e dedicato esclusivamente alla gestione delle spese relative all’agevolazione.

Le spese devono essere sostenute a partire dalla data di ricezione dell’esito della domanda entro il periodo di preammortamento previsto dalla singola misura

Apertura sportello per pre-caricamento delle domande: 21 ottobre 2021 – 27 ottobre 2021

Apertura invio (click day): 28 ottobre 2021

Scarica il documento in formato pdf