Microcredito, siglato accordo tra Confartigianato Arezzo e Unicredit

6 Giugno 2018

Arezzo - Concessione di prestiti fino a 25mila euro per microimprese e imprese sociali del territorio che hanno difficoltà ad accedere al credito tradizionale, spesso per mancanza di garanzie reali, ma che risultano meritevoli in termini di innovazione, replicabilità e creazione di nuove opportunità di occupazione.

È questo l’aspetto più corposo dell’accordo sottoscritto ieri mattina ad Arezzo tra Confartigianato Arezzo e Unicredit SpA.

In base a quanto previsto dall’intesa, Confartigianato si occuperà della valutazione dei progetti imprenditoriali e della loro sostenibilità di massima. Le imprese i cui progetti saranno ritenuti ammissibili riceveranno il supporto di Confartigianato nella definizione della strategia imprenditoriale, nella compilazione del business case e nella predisposizione di quanto necessario alla presentazione della pratica presso Unicredit. La banca, abilitata a svolgere attività di microcredito, di recente ha lanciato Social Impact Banking, nuovo programma che promuove attività con un “impatto sociale positivo” e che prevede, tra l’altro, la concessione di prestiti fino a 25mila euro (coperti all’50% dalla contro-garanzia gratuita del Fondo Europeo degli investimenti), finalizzati all’acquisto di beni e servizi, al pagamento delle retribuzioni per i dipendenti e al sostegno dei costi di formazione.

 

“Grazie a questa intesa” ha affermato Ferrer Vannetti Presidente di Confartigianato Arezzo “si rafforza in provincia di Arezzo una partnership finanziaria importante, efficace e strategica per l’intero tessuto imprenditoriale del territorio. L’accordo si inserisce all’interno di una strategia più ampia che stiamo portando avanti per sostenere le neo imprese e la creazione di nuovi posti di lavoro. D’altronde – ha concluso Vannetti  - la disoccupazione giovanile è uno dei principali mali della società contemporanea e il lavoro autonomo può rappresentare una valida risposta per chi è in cerca di opportunità ed è disposto a fare sacrifici, scommettendo su se stesso”.

 

Massimo Marroni, Area Manager Unicredit per Arezzo e Siena, ha dichiarato: “Unicredit è da sempre molto sensibile alla responsabilità sociale d’impresa. Con questo strumento Unicredit intende offrire un sostegno alle microimprese spesso escluse dall’accesso ai prodotti e servizi bancari tradizionali. Grazie al supporto tecnico di Confartigianato ed alla capillare conoscenza del tessuto della associazione, Unicredit potrà finanziare progetti meritevoli che aiutano a creare inclusione ed ampliare l’occupazione”.

Scarica il documento in formato pdf