Laboratorio di San Giustino realizza anello poetessa dell'Inauguration Day USA

3 Febbraio 2021

 

Durante la cerimonia di insediamento del nuovo Presidente degli Stati Uniti Joe Biden dello scorso 20 Gennaio ha suscitato grande interesse e curiosità l’anello indossato dalla giovane e carismatica poetessa afroamericana Amanda Gorman

Paladina della lotta contro la discriminazione razziale e per i diritti civili, la poetessa è salita sul palco per declamare i suoi versi ispirati, avvolta in un paltò giallo e indossando un anello che riproduce una piccola gabbia dorata contenente un uccellino colorato. Le immagini della poetessa e del suo gioiello così particolare hanno fatto il giro del mondo attirando l’attenzione dei mass media e dell’opinione pubblica internazionale.

L’anello della poetessa Amanda Gorman è stato realizzato in un laboratorio artigiano di San Giustino aderente all’Associazione Oreficeria artistica di Confartigianato.

Il laboratorio La Fucina di Cupido nasce dall'unione artistica e sentimentale tra l’artigiano orafo Pietro Cona e sua moglie Myriam Lara Adame, designer di origini messicane che in patria si è impegnata come attivista per il riconoscimento dei diritti civili.

“Il gioiello distribuito negli Stati Uniti da un marchio americano – spiega Pietro Cona – è stato realizzato a mano in argento dorato e prevede l’impiego di materiali naturali che conferiscono alle sue forme colori vivaci. I nostri gioielli sono ispirati a modelli antichi, ma vengono rivisitati in chiave moderna anche attraverso una particolare ricerca compiuta da mia moglie Myriam Lara sui materiali di origine naturale”.

“Le forme originali dell’anello – continua Pietro Cona - hanno attirato l’attenzione della famosa conduttrice televisiva Oprah Winfrey che lo ha poi donato ad Amanda Gorman proprio per il significato di anelito verso la libertà che può racchiudere”.

Il grande successo mediatico che sta registrando dopo l’Inauguration Day di Washington non solo per i contenuti dei suoi versi, ma anche per gli abiti e per i gioielli che indossa ha trasformato la poetessa 22enne in una vera e propria icona di stile. I suoi libri sono sold-out ancora prima della pubblicazione, i suoi follower su Instagram sono passati da 45mila a 3milioni ed una delle più importanti agenzie di modelle del mondo ha annunciato di averla messa sotto contratto.

“Aver contribuito con uno dei nostri gioielli all’immagine di un personaggio pubblico così famoso - conclude Pietro Cona - ci ha dato speranza ed incoraggiamento in un momento economico così difficile come quello che tutto l’artigianato sta vivendo in questi mesi”.

Nei giorni scorsi Pietro Cona e la moglie Myriam Lara sono stati ricevuti al Palazzo Comunale dal Sindaco di San Giustino che li ha ringraziati per aver portato l’arte orafa della Valtiberina fino alla Casa Bianca.  

PER RIVEDERE PIETRO CONA OSPITE ALLA TRASMISSIONE "SPUNTI E SPUNTINI" SU TELETRURIA CLICCA QUI

Scarica il documento in formato pdf