I Mestieri dell'Arte fra Tevere ed Arno. Sabato 1 e Domenica 2 Giugno le botteghe d'arte tornano nel cuore della Fiera Antiquaria

30 Maggio 2019

Fiera Antiquaria e lavorazioni artigiane: un binomio vincente nato dalla collaborazione tra Comune di Arezzo, Fondazione Arezzo Intour e Associazioni provinciali dell'artigianato.

L'iniziativa denominata "I Mestieri dell'Arte fra Tevere ed Arno" si ripete ormai da diverse edizioni con l’apertura dei fondi di Palazzo Perelli in via Bicchieraia alle botteghe d'arte del nostro territorio.

Sabato 1 e domenica 2 Giugno nel cuore del centro storico di Arezzo va in scena l’artigianato contemporaneo spiegato con dimostrazioni dal vivo e laboratori per far conoscere al pubblico i segreti dei mestieri d'arte: oreficeria, calzature su misura, manufatti in ferro battuto, oggetti in terracotta.

Saranno protagonisti gli artigiani orafi Alano Maffucci e Marco Conti, interpreti raffinati della lunga tradizione che lega il nostro territorio alla lavorazione del metallo prezioso.

Accanto a loro le scarpe artigianali realizzate su misura da Domenico Festa e le creazioni in ferro battuto di Mirella Paolini.

Gino e Robi Vadi della bottega Cotto Pregiato Toscano mostreranno infine ai visitatori della Fiera Antiquaria quali sono le tecniche di lavorazione del Galestro dell'impruneta per la realizzazione di grandi vasi da giardino, ma anche lampade,  cornici, bassorilievi, bomboniere e curiose idee regalo.

 

Scarica il documento in formato pdf