Gli Orafi di Confartigianato a GoldItaly 2017

16 Ottobre 2017

Dopo il positivo risultato raggiunto con OroArezzo (che ha fatto registrare una crescita del 10% dei buyers internazionali ed ha soddisfatto espositori e buyer presenti), GOLD/ITALY, arrivata alla 5 edizione, mette in mostra 300 selezionati brand provenienti dai principali distretti orafi italiani: Arezzo, Vicenza, Valenza, Torre del Greco, Milano e Firenze.

Alla manifestazione sarà presente anche Confartigianato Orafi con una esposizione collettiva dedicata alle aziende associate. Le aziende espositrici presenteranno le nuove collezioni in cui innovazione e artigianalità si fondono in un mix di sicura attrattiva per i circa 7.000 operatori commerciali che giungeranno ad Arezzo Fiere da sabato 21 a lunedì 23 Ottobre 2017.

La Mostra coinvolge buyer selezionati provenienti dai principali mercati di riferimento del settore orafo: Emirati Arabi, Hong Kong, USA, Cina, Arabia Saudita, Asia, India, Medio Oriente, Africa del Nord, Sud Africa, Paesi Balcanici ed ex Unione Sovietica, Europa, Canada, America Centrale e Sud America.

GOLD/ITALY pone le aziende espositrici in primo piano raccontando i gioielli in un percorso ricco di fascino e suggestione. Così il gioiello creato e prodotto in Italia incontra la moda e diventa protagonista di esclusive installazioni, sfilate, shooting, contest creativi, per dare vita a tre giornate totalmente glamour. Ispirazione, ricerca, immagine, selezione, ecco le parole d'ordine della fiera.

La presenza in fiera degli stilisti italiani tra i più famosi e della stampa anche del settore moda conferisce all’evento un mood esclusivo ed un'identità assolutamente originale.

La Mostra giunge al secondo appuntamento dopo l'accordo siglato con IEG Italian Exhibition Group SpA, società nata dalla fusione di Fiera di Rimini e Fiera Vicenza, che ha definito una regia unica per le manifestazioni fieristiche italiane del settore orafo-gioielliero, beneficiando delle nuove politiche di sistema messe a punto per la valorizzazione del comparto e della sua proiezione nel futuro.

Per tutte le informazioni a riguardo è necessario contattare il Coordinatore Paolo Frusone (Tel. 0575.314285 - paolo.frusone@artigianiarezzo.it)

Scarica il documento in formato pdf