Girl's Day, il successo delle donne nei lavori tipicamente maschili

6 Marzo 2018

Guidare un'azienda di meccanica di precisione, oppure un'impresa edile, o di impiantistica: sono mestieri da uomini? Niente affatto, si tratta solo di pregiudizi, la realtà delle cose è ben diversa e dimostra come le donne possano tranquillamente fare le manager di successo anche di aziende che operano in settori considerati tipicamente maschili.

Lo dimostrano i tanti casi di aziende del territorio dove l'imprenditore è donna, oppure è socia, o dipendente, ma sempre più spesso con incarichi dirigenziali. Ed è anche l'obiettivo di Girl's Day, l'iniziativa di Confartigianato che si ripete da 4 anni e che, in vista dell'8 marzo, mira a dimostrare come non vi siano materie riservate ai maschi, ma le donne possano competere con successo in tutti i campi.

“Si tratta – spiega Erminia Romagnoli, presidente del Gruppo Donne Impresa di Confartigianato, di una iniziativa che porta le ragazze in aziende dove le donne hanno un ruolo guida, in modo che possano vedere con i loro occhi come le donne sanno fare le manager d'impresa e sanno coniugare l'impegno in azienda con quello privato, di fidanzate o di mogli e anche madri. Certo – continua Romagnoli - i sacrifici ci sono, ma anche gli ottimi risultati e tanta soddisfazione”.

In provincia di Arezzo non mancano le imprese guidate da donne che operano in settori tipicamente considerati maschili e 6 di queste si sono messe a disposizione delle studentesse della scuola Tricca. Così le studentesse di seconda media, che l'anno prossimo dovranno scegliere il loro futuro, hanno potuto visitarle e passare una mattinata di lavoro insieme all'imprenditrice o alla donna manager e vedere, con i loro occhi, come le donne riescono a guidare aziende che impiegano tanti uomini come dipendenti.

“La scelta che abbiamo compiuto come Gruppo Donne Impresa nel portare avanti questa iniziativa – conclude Romagnoli - nasce proprio dalla volontà di dimostrare alle studentesse, che spesso sono le prime ad essere vittime di pregiudizi ancora molto radicati nella mentalità comune, che non esistono preclusioni di genere e che molte donne sono riuscite ad ottenere successo in attività e mestieri considerati tipicamente maschili. Ed è opportuno che fin dalle scuole medie inferiori, le ragazze possano prendere consapevolezza di questo e delle opportunità che può riservare l’imprenditoria, la scommessa del “mettersi in proprio” che assume un grande valore sociale e in futuro può diventare la loro scelta di vita senza che questo impedisca loro, se lo vorranno, di fare anche le mogli e le madri.”

 

Le aziende che hanno offerto la loro disponibilità per questa esperienza sono Meccanica Valdambrini, Deltaclima, F.lli Pratesi, B&B Le Antiche Mura, L'Arte del gelato

In occasione dell'8 marzo, per celebrare degnamente la Festa della Donna, è prevista la giornata di chiusura di Girls Day edizione 2018 nella sede dell'Istituto di via Tricca. L'appuntamento è alle 10.30 con le ragazze che hanno partecipato all'iniziativa, insegnanti e rappresentanti delle aziende partecipanti, la presidente del Gruppo Donne di Confartigianato, Erminia Romagnoli, la dirigente scolastica della scuola Silvana Valentini

Le ragazze hanno potuto passare una giornata nelle aziende aderenti grazie alla disponibilità della Cooperativa Taxi, che ha provveduto al trasporto, e al sostegno di Le Prosperine scarpe, l'azienda che ha sponsorizzato l'iniziativa e che offrirà un coupon alle ragazze partecipanti.

 

Scarica il documento in formato pdf