Fabbroni Serramenti in legno, quando il robot fa il falegname

15 Giugno 2018

Artigiani del legno si, ma 4.0. Oggi anche l'artigianato più tradizionale, come quello del legno, può giovarsi dell'aiuto della robotica e l'azienda può diventare un'impresa 4.0 di successo.

E' accaduto ad Arezzo dove l'azienda “Fabbroni Serramenti in Legno” con sede a Pieve al Toppo, di Leonardo Fabbroni, giovane e dinamico imprenditore, presidente della Federazione Legno Arredo di Confartigianato, è stata selezionata come esempio di successo per uno spot realizzato da Mercedes e Confartigianato nazionale. Sono 5 in tutta Italia le imprese che fanno parte del viaggio di Artigenio.net e fra queste la “Fabbroni Serramenti in legno” di Pieve al Toppo.

“Quella della nostra azienda – racconta Fabbroni – è una storia nata nel 1949, quando nonno Giuseppe, che era un operaio falegname, decide di mettersi in proprio e fonda una piccola azienda, un laboratorio di pochi metri quadrati, dove mette tutto il suo impegno e la sua abilità artigiana. Poi subentrano i figli, il babbo e lo zio che ampliano l'impresa. Oggi l'azienda è guidata dai nipoti ed è diventata un esempio di impresa 4.0, dove i robot lavorano a fianco degli operai, per realizzare prodotti sempre più artigianali e a misura del cliente. Un'impresa dove l'anima dell'artigianato si coniuga perfettamente con l'innovazione – conclude Fabbroni - e dove i robot permettono, grazie anche alla tecnologia 3d, di personalizzare ogni singolo prodotto.”

E così anche Mercedes ha deciso di collaborare con Confartigianato e mettere il suo logo in uno spot che promuove l'eccellenza delle imprese artigiane 4.0

 

Scarica il documento in formato pdf