COVID19. Gestione dei casi in ambito scolastico. Nuova Ordinanza della Regione Toscana

13 Ottobre 2020
Il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha firmato l'Ordinanza 91 del 12/10/2020 che attiva l'utilizzo dei tamponi rapidi per le scuole e per i servizi educativi. L'ordinanza da anche nuove indicazioni operative per la gestione dei soggetti con sintomi sospetti di Covid19 e la loro riammissione in classe o nel posto di lavoro.
 
L'Ordinanza stabilisce le procedure da adottare ai primi sintomi sospetti nei bambini e negli operatori scolastici (febbre superiore a 37,5 °C, oppure tosse, nausea, vomito, difficoltà respiratorie, mal di gola, diarrea, alterazione o perdita dell’olfatto e del gusto) per contrastare la diffusione del contagio e per una diagnosi immediata, tramite il tampone antigenico.
 
L’Ordinanza di oggi offre inoltre maggiori disposizioni di maggiore dettaglio per ogni tipo di eventualità: dai casi sospetti di Covid a quelli confermati positivi o negativi; dalle condizioni cliniche che consentono il tampone/test e dove effettuarlo (presso i drive through, a livello domiciliare dalle Usca) per l’utilizzo dei test antigenici rapidi a come comportarsi in caso di tampone antigenico rapido negativo o positivo, oppure di test molecolari positivi, negativi o a bassa carica.
 
Queste disposizioni, valide da oggi e per tutta la durata dell’emergenza, tengono conto dell’attuale quadro normativo e potranno essere oggetto di ulteriori integrazioni o di eventuali modifiche, sulla base dell’andamento epidemiologico o del sopraggiungere di nuove indicazioni normative da parte del Governo.
 
PER SCARICARE L'ORDINANZA 91 DEL 12/10/2020 CLICCA QUI
Scarica il documento in formato pdf