Consegnato l'attestato di qualifica di maestro artigiano ad Otello Tapinassi

16 Aprile 2018

Si è svolta questa mattina presso la Camera di commercio di Arezzo la cerimonia di consegna dell'attestato di qualifica di maestro Artigiano ad Otello Tapinassi. Ceramista della storica bottega artigiana Ceramiche Tapinassi, Otello è il nuovo Maestro Artigiano riconosciuto in provincia di Arezzo su proposta di Confartigianato. La qualifica di Maestro Artigiano, secondo quanto previsto dalla legge Regionale sull’Artigianato, viene attribuita dalla Camera di commercio a coloro che possano vantare una lunga esperienza professionale e che abbiano dimostrato eccellenti capacità nello svolgimento della propria attività; ma soprattutto è richiesta una particolare attitudine a trasmettere alle nuove generazioni le conoscenze e le competenze del mestiere artigiano. 

Propensione all’insegnamento che Otello Tapinassi ha dimostrato negli anni non solo attraverso la supervisione dell’apprendistato di tanti ragazzi che hanno frequentato il laboratorio di Castel San Niccolò, ma anche attraverso le docenze svolte presso il Liceo Artistico “Piero della Francesca” di Arezzo e presso gli Istituti scolastici di primo e secondo grado coinvolti da Confartigianato nel progetto “Scuolartigiana”.

Dopo aver conseguito il diploma presso l’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato di Pratovecchio, Otello apprende le tecniche della lavorazione della ceramica dal padre Gino, titolare di una bottega artigiana sin dal 1956. La preziosa esperienza maturata in famiglia viene messa a frutto attraverso la costituzione di una nuova società con i fratelli Antonio e Valter. Nasce così nel 1985 la Ceramiche Tapinassi snc. Anche grazie agli approfondimenti compiuti da Otello prima sull’arte rinascimentale e poi sulla grande tradizione della ceramica toscana, il laboratorio Ceramiche Tapinassi si afferma ben presto come una delle eccellenze dell’artigianato artistico del Casentino.

Accanto ai meravigliosi pezzi unici che ripropongono nelle loro decorazioni i particolari delle opere dei Maestri italiani della storia dell’Arte, l’azienda realizza anche alcune serie di oggetti di ispirazione tradizionale particolarmente dedicati all’arredamento delle strutture ricettive e delle dimore rurali.

Otello Tapinassi si aggiunge dunque agli altri 13 Maestri Artigiani della provincia di Arezzo: per il settore Moda Carlo Donati, Massimo Savelli e Graziella Mazzi, per la decorazione Stefania Bracci e Luisa Bisaccioni, per l’oreficeria e l’arte sacra Alano Maffucci, per la gioielleria Enzo Isolani, per la ceramica Andrea Roggi, per la pasta fresca Piero Stocchi e Lina Sposato, per la pelletteria Aldo Cappetti, per l’intaglio del legno Santi del Sere, per il restauro Nadia presenti.

Scarica il documento in formato pdf