Bandi del GAL. Incontro per le Imprese del Casentino su come accedere al contributo

18 Aprile 2019

I BANDI DEL GAL PER LE IMPRESE DEL CASENTINO: COME ACCEDERE AL CONTRIBUTO

Ne parliamo insieme MERCOLEDI 15 MAGGIO 2019 alle ore 17.30 a Bibbiena

 

Con una politica attiva di Sviluppo Rurale l’UE si propone di realizzare obiettivi importanti per le nostre campagne e per coloro che vi abitano e vi lavorano. I territori interessati dall’approccio Leader sono quelli definiti nel PSR 2014-2020 della Toscana quelli di pertinenza del GAL Appennino Aretino sono le aree rurali della provincia di Arezzo, tra cui molti comuni del Casentino: Bibbiena, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Ortignano Raggiolo, Poppi, Pratovecchio Stia, Talla, Montemignaio.

Attraverso il bando sono concessi contributi in conto capitale ai richiedenti/beneficiari che intendono realizzare, nella propria azienda, investimenti, materiali ed immateriali, finalizzati ad incentivare lo sviluppo dell’impresa. L’importo massimo di contributo pubblico concedibile per ciascuna domanda non può essere superiore a 50.000 euro, la contribuzione a fondo perduto è fissata al 40% del costo dell’investimento ammissibile.

Nell’ottica di offrire un servizio alle aziende del casentino, abbiamo organizzato un incontro aperto a tutti per presentare i tre Bandi Attuativi. L’incontro si terrà MERCOLEDI 15 MAGGIO 2019 alle ore 17.30 presso la sede di Confartigianato Bibbiena, Nucleo Casamicciola 40/D.

Sarà un approfondimento tecnico con gli addetti ai lavori sulle modalità di presentazione delle domande di sostegno e sugli elementi critici nella presentazione del progetto di investimento. Un’occasione importante per chiarire fin da subito modalità di partecipazione, ammissibilità delle spese, criteri di priorità nella redazione della graduatoria e, in generale, per dare risposta a dubbi e richieste di chiarimenti.

Per qualsiasi informazione è necessario contattare il Responsabile di Area, Roberto Biancucci (Tel. 0575314501 – roberto.biancucci@artigianiarezzo.it).

 

Scarica il documento in formato pdf