Automobilisti, in caso di sinistro andate dal vostro carrozziere di fiducia

17 Maggio 2017

 Per la propria auto il carrozziere di fiducia è sempre meglio. Ed è anche un diritto. E' questo in sostanza il messaggio che verrà lanciato da una campagna dei carrozzieri di Confartigianato, realizzata grazie alla sponsorizzazione e al supporto di System Data, che verrà presentata il 17 maggio prossimo a Città di Castello. L'appuntamento è per le ore 11 alla Nuova Carrozzeria Modenese in Piazza Porto San Florido al numero 10. Saranno presenti Roberto Carria, presidente dei carrozzieri di Confartigianato, Stefano Silla Amministratore delegato di system-Data e alcuni imprenditori carrozzieri della Alta Valle del Tevere.

"Abbiamo deciso di lanciare questa campagna – spiega Roberto Carria – perchè è opportuno che gli automobilisti sappiano che è un loro preciso diritto quello di rivolgersi al proprio carrozziere di fiducia in caso di necessità, a cominciare dalle riparazioni in seguito a sinistro stradale. Dunque – prosegue Carria – in caso di sinistro stradale, anche se la compagnia di assicurazione indirizza l'automobilista verso un carrozziere convenzionato, si puo' fare una scelta diversa e affidarsi al proprio carrozziere di fiducia. Nonostante i tentativi delle compagnie di assicurazione – spiega ancora Carria – non esiste nessun obbligo, anche se è stato firmato un prospetto assicurativo che prevede di rivolgersi alla carrozzeria convenzionata, ma esiste invece la giurisprudenza della Cassazione che ribadisce come il diritto alla libera scelta dell'automobilista non possa essere eliminato.”

La campagna rivolta agli automobilisti spiega inoltre che la scelta del proprio carrozziere non può subire limitazioni o franchigie.

“Il consiglio che diamo in caso di sinistro – continua Carria – è proprio quello di chiamare per primo il proprio carrozziere di fiducia. Lui sa quello che deve fare, non solo dal punto di vista tecnico, per riparare l'automobile nel migliore dei modi, ma anche dal punto di vista burocratico, per quella che in gergo si chiama “cessione del credito”, e sarà in grado di effettuare tutti i passaggi eliminando incombenze e fastidi per l'automobilista. Alla fine restituirà l'automobile perfettamente riparata e senza che l'automobilista debba rimetterci di tasca propria. ”

Per supportare i carrozzieri e per garantire gli automobilisti sulla più completa trasparenza di tutte le operazioni è stata approntata una piattaforma intitolata RESTART, messa a punto dal partner tecnico di Confartigianato, System Data, che permette la migliore gestione di tutto il percorso.

“Scegliere il carrozziere di fiducia – conclude Carria – non è solo un diritto, che va salvaguardato e fatto conoscere, ma è anche garanzia di un lavoro fatto a regola d'arte, nel pieno rispetto della libertà di scelta degli automobilisti e delle libera concorrenza tra imprese.”

La nuova campagna dei Confartigianato Carrozzieri, oltre alla valtiberina umbra e toscana, si estenderà prossimamente su tutto il territorio della Provincia di Arezzo.

 

 

Scarica il documento in formato pdf