Agevolazione SIMEST per sostenere la partecipazione a Fiere, mostre e missioni di sistema

8 Ottobre 2021

Una delle misure agevolative previste da SIMEST per sostenere la competitività delle imprese italiane sui mercati internazionali è quella riguardante la partecipazione a un evento promozionale di carattere internazionale, anche virtuale (fiera, mostra, missione imprenditoriale e missione di sistema). Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto in regime di “Temporary Framework". 

Il suo obiettivo è sostenere la partecipazione a un singolo evento di carattere internazionale  per promuovere l’attività d’impresa sui mercati esteri o in Italia, attraverso l’erogazione di un finanziamento destinato per almeno il 30% a spese digitali connesse al progetto. Tale vincolo non si applica nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche o digitali.

Di seguito riportiamo le principali caratteristiche previste per la misura agevolativa - GUARDA IL VIDEO CON TUTTE LE INFORMAZIONI

Soggetti beneficiari: PMI con sede legale in Italia e che abbiano depositato almeno un bilancio relativo ad un esercizio completo di 12 mesi. L’azienda deve avere un fatturato per una quota almeno pari al 50% - dalla produzione (di beni e servizi) in Italia anche se con marchio di proprietà estera, oppure commercializzare - per una quota almeno pari al 50% - prodotti con marchio italiano anche se prodotti all’estero;

Importo massimo finanziabile: fino a € 150.000, ma comunque non superiore al 15% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio approvato e depositato dall’impresa. 

Durata del finanziamento: 4 anni, dei quali 1 di pre-ammortamento.

Tasso: ad oggi 0,055 % (Tasso pari al 10% del tasso di riferimento UE: 0,55%)

Quota a fondo perduto: 25% imprese centro Nord - 40% Sud

Investimenti ammissibili:

Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra che dovranno rappresentare almeno il 30% delle Spese Ammissibili finanziate:

a) Spese digitali connesse alla partecipazione alla fiera/mostra:o fee di iscrizione alla manifestazione virtuale, compresi i costi per l’elaborazione del contenuto virtuale (es. stand virtuali, presentazione dell’azienda, cataloghi virtuali, eventi live streaming, webinar);

o spese per integrazione e sviluppo digitale di piattaforme CRM;o spese di web design (es. landing page, pagina dedicate all’evento) e integrazione/innovazione di contenuti/funzionalità digitali anche su piattaforme già esistenti;

o spese consulenziali in ambito digitale (es. digital manager, social media manager, digital maketing manager);

o spese per digital marketing (es. banner video, banner sul sito ufficiale della fiera/mostra, newsletter, social network);o servizi di traduzione ed interpretariato online;

Altre spese che dovranno rappresentare non più del 70% delle spese ammissibili finanziate:

  • Spese per area espositiva o Affitto area espositiva, compresi eventuali costi di iscrizione, oneri e diritti fissi obbligatori;
  • o allestimento dell’area espositiva (es. pedana, muri perimetrali, soffitto, tetto o copertura, ripostiglio);
  • o arredamento dell’area espositiva (es. reception desk, tavoli, sedie, vetrine espositive, cubi espositivi, porta brochure);
  • o attrezzature, supporto audio/video (es monitor, tv screen, proiettori e supporti informatici, videocamere);
  • o servizio elettricità (es. allacciamento elettrico, illuminazione stand e prese elettriche per il funzionamento dei macchinari qualora presenti nello stand);
  • o utenze varie;
  • o servizio di pulizia dello stand;
  • o costi di assicurazione;
  • o compensi riconosciuti al personale incaricato dall'impresa (sia esterno che interno) per il periodo riferito all’esecuzione della fiera/mostra (compresi viaggi, soggiorni e trasferte per il raggiungimento del luogo della fiera/mostra) e/o direttamente collegati alla fiera/mostra stessa, come da idonea documentazione comprovante la spesa.

Eventuali ulteriori compensi al personale incaricato dall'impresa (sia esterno che interno) sono riconosciuti nella misura massima del 10% dell’importo del finanziamento concesso o servizi di traduzione ed interpretariato offline.

b) Spese logistiche o Trasporto a destinazione di materiale e prodotti esposti, compreso il trasporto di campionario o movimentazione dei macchinari/prodotti.

c) Spese promozionalio Partecipazione/organizzazione di business meeting, workshop, B2B, B2C;o spese di pubblicità, cartellonistica e grafica per i mezzi di stampa (es. pubblicità nel catalogo ufficiale, magazine e quotidiani informativi della fiera o della mostra, a supporto dell’iniziativa, stampa specializzata, omaggistica);

o realizzazione banner (es. poster e cartellonistica negli spazi esterni e limitrofi al centro fieristico);

o spese di certificazione dei prodotti.

d) Spese per consulenze connesse alla partecipazione alla fiera/mostra o Consulenze esterne (es. designer/architetti, innovazione prodotti, servizi fotografici/video).

Nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche o digitali, il vincolo del 30% minimo di cui sopra non si applica. In ogni caso non sono ammissibili/finanziabili le spese per attività connesse all’esportazione, ossia le attività direttamente collegate ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione, o le spese correnti connesse con l’attività di esportazione.

Info: 05753141 - info@artigianiarezzo.it

Scarica il documento in formato pdf