Agevolazione SIMEST per lo sviluppo del commercio elettronico in paesi esteri

8 Ottobre 2021

Le PMI italiane, costituite in forma di società di capitali e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi possono accedere alla misura agevolativa prevista da SIMEST per lo sviluppo del commercio elettronico in paesi esteri. 

Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto in regime di “Temporary Framework”.

Il suo obiettivo è quello di favorire la realizzazione di un progetto di investimento digitale per la creazione o miglioramento di una piattaforma e-commerce di proprietà (dedicata) o l'accesso ad una piattaforma di terzi (market place) per la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

Di seguito riportiamo le principali caratteristiche previste per la misura agevolativa - GUARDA IL VIDEO INFORMATIVO SULLA MISURA

Soggetti beneficiari: PMI con sede legale in Italia che, al momento della domanda, abbia la forma di società di capitali da almeno due esercizi, che abbiano depositato due bilanci relativi a due esercizi completi. L’azienda deve avere un fatturato per una quota almeno pari al 50% - dalla produzione (di beni e servizi) in Italia anche se con marchio di proprietà estera, oppure commercializzare - per una quota almeno pari al 50% - prodotti con marchio italiano anche se prodotti all’estero;

Importi: 

Importo minimo per Piattaforma propria o Piattaforma di terzi: a euro 10.000,00;

Importo massimo:

- Per Piattaforma propria: il minore tra euro 300.000,00 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dell’Impresa Richiedente;

- Per Piattaforma di terzi: il minore tra euro 200.000,00 e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dell’Impresa Richiedente.

Durata del finanziamento: 4 anni, dei quali 1 di pre-ammortamento.

Tasso: ad oggi 0,055 % (Tasso pari al 10% del tasso di riferimento UE: 0,55%)

Quota a fondo perduto: 25% imprese centro Nord - 40% Sud

Investimenti ammissibili:

a) Creazione e sviluppo di una Piattaforma propria oppure dell’utilizzo di un market place

o creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma

o componenti hardware e software

o estensioni componenti software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata)

o creazione e configurazione app

o spese di avvio dell’utilizzo di un market place.

b) Investimenti per la Piattaforma propria oppure per il market place

o spese di hosting del dominio della piattaforma

o fee per utilizzo della piattaforma oppure di un market place

o spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma

o aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche

o spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma

o spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione

o consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma

o registrazione, omologazione e tutela del marchio

o spese per certificazioni internazionali di prodotto.

c) Spese promozionali e formazione relative al progetto

o spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del market place

o spese per web marketing

o spese per comunicazione

o formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma.

 

Info: Tel. 05753141 - info@artigianiarezzo.it

 

Scarica il documento in formato pdf